Acireale. Bimbo sbranato da branco di cani

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Acireale. Bimbo sbranato da branco di cani

22 Luglio 2009

Era scomparso da ore, i genitori l’hanno cercato dappertutto. Il piccolo Giuseppe Azzarelli, 7 anni, era già morto sbranato da 5 cani dentro una zona recintata a San Cosimo, frazione di Acireale. I 5 animali, tra i quali un pit bull, un dobermann e una femmina di razza dogo che aveva da poco partorito una cucciolata, erano incatenati, ma il piccolo evidentemente si è avvicinato troppo.

Il bambino conosceva gli animali, non era la prima volta che portava loro da mangiare, come tanti altri ragazzini del rione, ma deve essersi avvicinato troppo ai cuccioli. Forse il piccolo ha pensato di poter accarezzare i cagnolini e il dogo femmina per primo lo ha aggredito, seguita poi dagli altri.

Sono stati proprio i genitori a trovare ciò che restava del figlio fatto a pezzi dai cani e con la testa quasi staccata. Lo stavano cercando da ore, pensando che si fosse perso nelle campagne intorno a casa. I carabinieri e i soccorsi sono arrivati subito sul posto senza poter fare nulla per il piccolo. "Non si tratta di un caso – hanno subito detto le autorità -, i cani erano ben custoditi e legati in una zona chiusa. Non erano cani randagi". In un primo momento infatti si era pensato a un caso di aggressione di un branco di cani liberi e incustoditi, poi i primi dettagli sulla tragedia hanno chiarito la dinamica di quello che era successo.

A ottobre dell’anno scorso un altro bambino era stato ucciso, ma da cani randagi. Mattia Maddalena era stato trovato dissanguato dal padre a pochi metri dalla sua abitazione a Circello, nel Beneventano. Probabilmente era uscito per giocare ma sulla sua strada ha incontrato i cani ed è stata la fine. Una fine orribile: gli animali si sono avventati sul bimbo e in pochi attimi lo hanno dilaniato.