Afghanistan: attacco convoglio italiano. Nessuna vittima

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Afghanistan: attacco convoglio italiano. Nessuna vittima

16 Novembre 2007

Questa mattina un convoglio di soldati italiani della Nato in Afghanistan è sfuggito ad un
attacco suicida nell’ovest del paese. L’esercito afgano ha annunciato la
morte kamikaze, mentre nessuno italiano è rimasto ferito.

Un militare, rimasto contuso in modo non grave, è stato già
trasferito in elicottero presso le strutture sanitarie del contingente e i
familiari sono stati avvertiti.

L’attentatore
alla guida di un veicolo ha azionato la carica esplosiva ad un centinaio di
metri dalle forze italiane nel distretto di Dalaram, nella provincia
occidentale di Farah, alla frontiera con l’Iran.

Il generale Dayan Andarabi, un comandante dell’esercito afghano, ha detto all’Afp
che il convoglio ha proseguito sulla sua strada senza essere stato toccato
dall’esplosione.

“L’esplosione non ha causato né vittime, né
danni al convoglio della Nato, mentre l’attentatore è stato dilaniato”, ha
precisato.

Le autorità, ha aggiunto il generale Andarabi, erano state informate che un
attentato suicida contro l%27esercito e le forze della Nato era in fase di
preparazione, ma non sono riuscite ad impedirlo.