Afghanistan. Raid e scontri, morti 17 talebani e un soldato Usa

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Afghanistan. Raid e scontri, morti 17 talebani e un soldato Usa

06 Dicembre 2009

Almeno 17 talebani sono rimasti uccisi fra l’altro in due raid aerei condotti dalla Nato nell’est e nel centro dell’Afghanistan. A perdere la vita in uno scontro a fuoco è stato anche un soldato americano della missione Isaf guidata dall’Alleanza atlantica. Lo si è appreso da comunicati dell’Isaf e del ministero della Difesa afghano.

Un’incursione aerea ha ucciso stamane sei ribelli islamici mentre piazzavano mine ai bordi di una strada nel distretto di Arlingar della provincia di Laghman. Altri sei sono stati uccisi in circostanze analoghe la notte scorsa nel distretto di Jaghato della provincia di Maidan Wardak. Inoltre cinque talebani sono stati uccisi in un terzo episodio svoltosi nella provincia di Kandahar (sud). Il militare americano è morto ieri nell’est del Paese.