Afghanistan: uccisi 60 talebani in due giorni

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Afghanistan: uccisi 60 talebani in due giorni

26 Luglio 2007

Forze della coalizione guidate dagli Stati Uniti e truppe
afgane hanno ucciso 60 talebani, durante due diverse battaglie in Afghanistan.

Negli scontri avvenuti nei pressi di Musa Qala, nell’area
sud della provincia di Helmand, sono morti almeno cinquanta ribelli. Il villaggio
che, secondo un accordo di pace stipulato lo scorso anno, è passato sotto il
controllo dei talebani. La località è utilizzata come base per attacchi contro
le forze della coalizione e le truppe afgane.

Intanto nella vicina provincia di Kandahar, nel distretto di
Muraf, è avvenuta un’altra battaglia, durata più di tre ore. Sono morti circa
dieci talebani e un poliziotto.

Sale a così a un totale di tremilacinquecento il numero
delle vittime dall’inizio dell’anno. Tra i morti si contano soprattutto
ribelli, secondo quanto stimato dall’Associated Press.