Auto. Entro metà 2011 soluzione europea per la carica delle auto elettriche

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Auto. Entro metà 2011 soluzione europea per la carica delle auto elettriche

25 Maggio 2010

Entro metà 2011 i governi Ue vogliono una soluzione armonizzata per ‘caricare’ le auto elettriche in tutta Europa, misura considerata essenziale per spingere i consumatori all’acquisto. È il risultato della riunione dei ministri dell’industria.

Si tratta di trovare delle soluzioni tecniche per assicurare "l’interoperabilità tra veicoli elettrici e infrastrutture". In pratica oggi chi compra un’auto elettrica, peraltro più costosa di quelle alimentate a benzina o diesel, viene scoraggiato dalla rarità dei ‘puntì di carica-batterie.

I ministri dell’industria hanno approvato la strategia proposta dalla Commissione. "Si tratta di una svolta che permette di attuare un progetto che pone l’Europa all’avanguardia e rappresenta una opportunità per l’industria dell’auto", ha detto il commissario all’industria Antonio Tajani.