Home 2012

Dino Cofrancesco

BIO

Articoli

Parola di chierico

Lo Stato etico è sempre quello degli altri…

0
<Non si confonda la morale laica, illuminista, veridica, legalitaria, solidaristica e insomma critico-libertaria, sulle cui indispensabili spalle di Atlante grava l’essere-insieme della

Parola di chierico

Ecco la soluzione!

0
<Immancabilmente immersa nel caos di una mondializzazione planetaria, l’Europa può tuttavia trovare nella cultura dei Lumi il principio della propria coesione> André

Controtendenza

La libertà senza solidarietà sociale è destinata a eclissarsi

0
Il liberalismo, lungi dall’essere una pratica egoistica - come appare a Tzvetan Todorov, (autore di un recente saggio Les ennemis intimes de la démocratie Ed. Laffont 2012), in cu

Parola di chierico

Più facile di così…

0
  <Eppure—ultima la Bonino—c’è chi si sforza di far capire che quel che occorre all’Europa è una federazione leggera |…|il trasferimento

Parola di chierico

L’eccitante scoperta dell’acqua calda

2
"Se il diritto di voto può formalmente dirsi uguale per tutti, certo non uguale per tutti potrà dirsi la capacità di votare con cognizione di causa". Al

Parola di chierico

Il totalitarismo? L’hanno inventato gli americani

1
<Secondo la versione americana, l’immagine del lager doveva ormai camminare affiancata a quella del gulag, a significare l’analogia fra totalitarismi senza colore>

Controtendenza

Un vero liberale sa cosa significa introdurre la carità nella politica

0
I. Intervenendo il 12 settembre 1848 all’Assemblea Nazionale nel dibattito sul diritto al lavoro, Alexis de Tocqueville concludeva il suo discorso con un’esortazione che, forse,

La scomparsa di Domenico Settembrini/1

Un ricordo del ‘fratello maggiore’ Domenico Settembrini

2
Non è facile spiegare alle nuove generazioni, in una società come quella italiana, in cui tutti ormai si dicono liberali, cosa abbia rappresentato il lavoro intellettuale di Domenico

Controtendenza

Per favore, qualcuno ci liberi del moralismo dei Rodotà

0
In un articolo pubblicato qualche tempo fa sul ‘Corriere della Sera’, Riflettori accesi sul malcostume, Corrado Stajano tesse l’elogio dell’Elogio del moralismo, l’&la

Controtendenza

Paese che vai, partiti (e Stato) che trovi. Purtroppo

0
II. Non ho rimpianti per i partiti del tempo che fu ma l’ipotesi avanzata da un fine scienziato politico come Angelo Panebianco (un amico, un collega ma soprattutto, per me, una guida intel

NEWS