Bill Clinton, gaffe sulla moglie: dimentica le cose

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Bill Clinton, gaffe sulla moglie: dimentica le cose

11 Aprile 2008

L’ex presidente degli Stati Uniti Bill
Clinton ha offerto una difesa appassionata per la
gaffe sulle “pallottole in Bosnia” che per poco non ha mandato a picco
la candidatura di sua
moglie Hillary.

Solo che l’ex numero uno degli Usa ha usato un
argomento quantomeno
boomerang.
Ha attribuito le parole della moglie alla stanchezza: “Era esausta”. E
poi ha aggiunto: “Quando uno ha 60 anni alle 11 di sera si dimentica le
cose”.

Non un commento felice, per una candidata alla nomination democratica che ha fatto
campagna con lo spot del “sempre pronta, anche alle tre del mattino”. E tanto meno un
commento galante, che ha resuscitato le percezioni sull’età di Hillary: basti pensare alla
polemica dei mesi scorsi sulla impietosa foto con le rughe della ex First Lady.