Brown: Case a prezzi accessibili per tutti

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Brown: Case a prezzi accessibili per tutti

28 Giugno 2007

“Il mio governo sarà un nuovo governo con nuove priorità…al servizio di ciò che conta per i cittadini britannici”. Esordisce così nelle sue dichiarazioni d’inizio mandato il nuovo Primo Ministro inglese, Gordon Brown, che proprio oggi si è seduto sulla più ambita sedia di Downing Street.

Non appena ricevuta l’investitura dalla Regina Elisabetta, nel corso della giornata di ieri il neo Primo Ministro ha tenuto a far capire agli inglesi che il uso mandato sarà diverso da quello di Tony Blair, perché “dopo aver girato il paese e avere ascoltato e imparato dalla gente, ho colto un desiderio di cambiamento” Questo desiderio, continua Brown, deve garantire a ognuno “una casa a prezzi accessibili e che migliori lo stile di vita britannico, riportando la fiducia nel governo”.

Anche in politica estera il “filosofo” del New Labour si dice convinto della necessità di un approccio nuovo: “Dobbiamo trarre lezioni dagli errori commessi in Iraq – afferma il nuovo premier britannico -, creando procedure adeguate per ottenere la fiducia di Parlamento e opinione pubblica”, ha fatto sapere Brown all’interno di un forum con i lettori dell’Indipendent. Il nuovo numero uno di Downing street si rivela poi un uomo di sani principi morali quando afferma che “la fede è una scelta privata e personale. I miei valori politici sono equità, giustizia e opportunità per tutti. Non ho mai preso droghe: non c’era una gran cultura della droga nella mia scuola o nella mia università”.