Camorra. Sequestrata villa a boss del clan Belforte, vale 1,5 mln di euro

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Camorra. Sequestrata villa a boss del clan Belforte, vale 1,5 mln di euro

14 Gennaio 2010

Su ordine del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere-Sezione misure di prevenzione, gli agenti della divisione anticrimine della Questura di Caserta hanno confiscato la villa situata a Capodrise (Caserta) del boss Bruno Buttone, 37 anni.

Buttone viene ritenuto un elemento di vertice del clan Belforte attivo a Marcianise, Caserta e Maddaloni.

Attualmente Buttone si trova rinchiuso in carcere in regime di 41 bis con l’accusa di omicidio, tentato omicidio, estorsioni. La villa squestrata ha un valore di circa 1 mln e mezzo di euro.