Caso Battisti. La promessa di Lula: “Deciderò entro questa settimana”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Caso Battisti. La promessa di Lula: “Deciderò entro questa settimana”

27 Dicembre 2010

"Dovrò prendere questa decisione su Battisti questa settimana". Lo ha detto oggi il presidente uscente brasiliano, Luiz Inacio Lula da Silva, durante la conferenza stampa conclusiva del suo secondo e ultimo mandato ai corrispondenti a Brasilia.

Lula ha promesso di decidere sull’estradizione in Italia dell’ex terrorista del Pac, Cesare Battisti, prima del primo gennaio 2011 per non lasciare l’incombenza alla presidente eletta Dilma Rousseff.

La decisione, assicura il presidente uscente, "non è un problema di sovranità ma è una questione giuridica. Quando l’avvocatura generale dello Stato mi darà il suo parere, allora vedrete cosa deciderò". "Non ho mai detto quale fosse il mio parere – ha aggiunto Lula -. Inviterò il compagno Luis Inacio (l’avvocato generale della federazione, Luis Inacio Lucena Adams, ndr) ad esprimersi e mi adeguerò al suo parere".