Home News Catena umana a Mumbai, in migliaia chiedono più sicurezza.

Catena umana a Mumbai, in migliaia chiedono più sicurezza.

0
1

Migliaia di cittadini di Mumbai hanno aderito all'iniziativa lanciata da un'associazione cattolica per formare una "catena umana" per la pace intorno all'hotel Taj Mahal, all'Oberoi-Trident, al centro ebraico di Nariman House e agli altri obiettivi dell'attacco terroristico del 26 novembre.

Pacifisti come Tushkar Gandhi, nipote del Mahatma, attori di Bollywood e un centinaio di organizzazioni non governative intendono con questa iniziativa ricordare le oltre 170 vittime dell'attentato e invitare la popolazione di Mumbai all'unità e alla riconciliazione. La catena umana, iniziata a mezzogiorno ora locale nella punta meridionale di Colaba, intende anche richiamare l'attenzione sulla necessità di rafforzare la sicurezza e coordinare le diverse forze di polizia.

Gli organizzatori, appartenenti all'associazione cattolica laica Bombay Catholic Sabha, hanno presentato un "manifesto" in cui si chiede anche un'azione per combattere l'estremismo religioso sia in India che in Pakistan "senza però demonizzare nessuna comunità religiosa".

 

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here