Cina. Cinque anni di carcere a militante ecologista tibetano

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Cina. Cinque anni di carcere a militante ecologista tibetano

04 Luglio 2010

Un militante ecologista tibetano è stato condannato a cinque anni di carcere per incitamento alla rivolta, secondo una denuncia di difensori dei diritti umani.

Rinchen Samdrup, 44 anni, è stato riconosciuto colpevole da un tribunale della regione tibetana di Chamdo, che già aveva condannato due fratelli dell’uomo, uno dei quali, collezionista di antichità, a 15 anni per profanazione di tombe. La moglie di Samdrup ha confermato la condanna sul social network Twitter.

L’uomo e un altro suo fratello erano a capo di una associazione di tutela della natura che, secondo Huaman Rights Watch, avrebbe denunciato a più riprese per atteggiamenti anti ambientalisti responsabili locali cinesi.