Home News Conferenza Darfur. Sarkozy a colloquio con la Rice

Conferenza Darfur. Sarkozy a colloquio con la Rice

0
35

E' avvenuto stamattina l'incontro tra il presidente francese Nicolas Sarkozy  e il segretario di Stato americano Condoleezza Rice, che si trova a Parigi per partecipare alla conferenza internazionale sul Darfur.
Molti gli argomenti trattati: clima, Afghanistan e Kosovo, i più importanti.

Il presidente francese ha esortato gli Stati Uniti a fare da traino nella lotta ai cambiamenti climatici, tema carissimo alla Francia di Sarkozy.

Tra i due si è parlato anche di Darfur (la riunione di Parigi giunge in un momento chiave della crisi, dopo l'accettazione da parte del Sudan del principio e delle modalità di una forza di pace 'irbida' fra Onu e Unione Africana per sostituire i 7.000 uomini dell'Ua ora presenti nella martoriata regione dell'ovest del paese). Ma Sarkozy e Rice hanno trattato anche di molte altre questioni di politica internazionale. Dai negoziati per il futuro statuto del Kosovo che saranno argomento di discussione di oggi pomeriggio in una riunione a parte. Per Nicolas Sarkozy, "l'indipendenza è ineluttabile ma bisogna vegliare a che gli europei non siano divisi" secondo quanto ha riferito il suo portavoce David Martinon.

Si è parlato anche di Afghanistan: il presidente francese "ha confermato alla signora Rice l'impegno sul terreno invitando però a una riflessione a lungo termine sulla nostra strategia": Secondo Martinon il colloquio ha toccato anche il conflitto israelo palestinese, la situazione in Libano e il dossier del nucleare iraniano: la Francia ribadisce che "Il consiglio di sicurezza dell'Onu deve essere unito su una situazione di fermezza e di ricerca di una soluzione diplomatica".

Il portavoce sottolinea poi che Nicolas Sarkozy ha tenuto a parlare anche della questione del riscaldamento globale per "sottolineare quanto sia importante che gli Stati Uniti siano una figura di prua nella lotta" agli effetti dei gas a effetto serra. 

Questo pomeriggio, Sarkozy riceverà anche il governatore della California, Arnold Schwarzenegger, che è stato fra i primi governatori degli Stati Uniti a coinvolgersi personalmente sulla questione climatica accettando un piano di tagli delle emissioni relativo alle imprese californiane.
 
 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here