Home News Conferenza Sharm el-Sheik: Supportare Abbas contro Hamas

Conferenza Sharm el-Sheik: Supportare Abbas contro Hamas

0
32

Per isolare gli uomini di Hamas i capi di stato mediorientali hanno raggiunto un accordo nella conferenza di ieri di Sharm el-Sheik: spalleggiare il governo di Mahmmoud Abbas e il suo partito Fatah.

D'altronde sulla decisione avranno anche pesato le dichiarazioni di al-Zawahiri che ha spinto affinché al-Qaeda si unisca ad Hamas nella lotta al nemico comune: gli occidentali e coloro ed i loro alleati. “Riforniteli (Hamas) di armi, fate il vostro meglio per portarle lì, rompete l'assedio imposto dai crociati e dai traditori dei leader arabi”, ha detto ieri il braccio destro di Bin Laden in un video postato sul web.

Secondo quanto riferito da uno dei portavoce di Hamas, Sami Abu Zuhri, la cooperazione con il gruppo di Bin Laden sarebbe invece più problematica: “A parte i commenti di uno o dell'altro gruppo, Hamas ha il suo proprio programma”.

Nel tentativo di rafforzare la leadership di Abbas sul suo territorio, il Primo Ministro israeliano Olmert ha deciso di liberare almeno 250 palestinesi dalle carceri israeliane, “ma solo quelli che non hanno le mani sporche di sangue”, ha aggiunto Olmert, il quale ha anche reso noto che da oggi in poi sarà più facile per i palestinesi attraversare il confine con Israele.

 Il meeting tara i quattro leader politici Olmert, Abbas, Re Abdullah II di Giordania e il Presidente egiziano Hosni Mubarak, si è poi orientato verso il dibattito acceso dal reale giordano che ha chiesto al Primo Ministro israeliano di stabilire una data per la creazione di uno stato palestinese e per la ripresa dei negoziati di pace. Abdullah ha sottolineato che, senza questa condizione, non ci sarà speranza di raggruppare attorno ad una sola bandiera i palestinesi moderati che rischiano di cadere nelle mani di Hamas. Gli israeliani hanno risposto picche a tali richieste puntando il dito contro la divisione interna ad un'eventuale stato palestinese che dovrebbe essere risolta prima di prendere altri provvedimenti.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here