Corea del Nord. Ancora minacce: “Colpi mortali contro Usa e Seul se ci sará guerra”

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Corea del Nord. Ancora minacce: “Colpi mortali contro Usa e Seul se ci sará guerra”

26 Luglio 2009

Non conosce tregua la guerra verbale che la Corea del Nord ha scatenato in questi giorni contro Seul e Washington. Il "regno eremita" ha minacciato "colpi inimmaginabilmente mortali contro gli imperarialisti americani e i fantocci sudcoreani se questi daranno avvio a una guerra".

"Risponderemo con rappresaglie senza pietà e in modo risoluto alle sanzioni del nemico", ha detto all’agenzia di stampa Kcna Kim Yong Chun, vice presidente della commissione nazionale di Difesa nordcoreana e ministro delle Forze armate nel corso di una cerimonia per il 56mo anniversario della fine della guerra di Corea, conclusa con un armistizio mai tramutato in un trattato di pace.

Secondo Kim, il popolo nordcoreano ricorda che "la gente del mondo che ama la pace, tra cui i cinesi, hanno sostenuto positivamente e incoraggiato l’esercito e il popolo della Corea del Nord nella loro lotta per la giustizia durante la guerra".