Cosimo Mele indagato per cessione cocaina

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Cosimo Mele indagato per cessione cocaina

02 Agosto 2007

Cosimo Mele, il parlamentare del’Udc, è stato iscritto al
registro degli indagati della procura di Roma, per il reato di cessione di stupefacenti.
Secondo la procura è forse possibile imputare a Mele anche l’omissione di
soccorso.

Intanto la Polizia scientifica avrebbe compiuto un esame
sulla chiave elettronica dell’albergo Flora di Roma posseduta dal parlamentare:
anche sulla card elettronica sarebbero state individuate tracce della sostanza
stupefacente. Quanto all’omissione di soccorso, si sta valutando se Mele abbia aspettato
prima di chiamare un’ambulanza dopo che Francesca Z. ha accusato il malessere.

Anche la seconda ragazza, interrogata ieri dalla polizia, ha
confermato che la cocaina era stata portata dal parlamentare ex Udc.

Cosimo Mele sarà con molta probabilità sentito alla ripresa
dell’attività della procura di Roma, a settembre. Intanto alcune fonti
giudiziarie confermano che al festino all’hotel Flora non c’era nessun altro
parlamentare, circostanza ventilata ieri da franco Grillini.