Home News Crisi. Zapatero: Fare sacrifici oggi per un domani migliore

Crisi. Zapatero: Fare sacrifici oggi per un domani migliore

0
2

Il premier spagnolo Jose Luis Rodriguez Zapatero ritiene "necessari" i sacrifici, sia pure temporanei, per mettere le basi di un futuro economico prospero. "Tutti i Paesi stanno facendo sacrifici oggi per un domani migliore", ha affermato il leader socialista a Tokyo, dove è impegnato in visita ufficiale per rilanciare i legami economici con il Giappone, intervenendo a un incontro al club della stampa nipponica.

Il 29 settembre i sindacati hanno indetto lo sciopero generale, il primo dal 2002, contro la riforma sul lavoro che innalza l'età pensionabile, da 65 e 67 anni, e che allenta le regole su assunzioni e licenziamenti, oltre a fissare la stretta ai sussidi di disoccupazione. "Anche se lo sciopero generale si terrà il 29 settembre, ho intenzione di riprendere il dialogo con i sindacati il giorno successivo", ha aggiunto Zapatero. La riforma, nei piani dell'esecutivo di Madrid, ha lo scopo di stimolare il mercato spagnolo del lavoro e l'occupazione in un momento in cui la disoccupazione è salito sotto il peso della crisi oltre il 20%, il doppio della media dell'Eurozona.

"È una iniziativa - ha rilevato il premier che domani lascerà il Giappone - che punta a ottenere la flessibilità e i cambiamenti che sono state ottenuti in Germania". Nonostante la situazione precaria dei conti pubblici, con il deficit schizzato nel 2009 all'11,2% del Pil, Zapatero ha assicurato che la Spagna "non ha bisogno dell'aiuto della Ue o del Fondo monetario internazionale: è una eventualità cui non abbiamo mai pensato".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here