Di Pietro: “Riforma elettorale subito dopo la Finanziaria”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Di Pietro: “Riforma elettorale subito dopo la Finanziaria”

19 Settembre 2007

La riforma della legge elettorale “prima si fa e meglio è, non bisogna arrivare alla fine del 2008”. Ne è convinto il ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro.

Ospite stamattina del dibattito di ‘Omnibus’ su La7, l’ex pm di Mani Pulite ha detto: “Appena varata la Finanziaria il governo deve dare un segnale al popolo di Grillo e passare subito da 25 a 15 ministri, da 102 a 45 sottosegretari e così via a scalare”.