Home News Duro attacco di Berlusconi al Governo

Duro attacco di Berlusconi al Governo

0
46

“C’è bisogno che portiamo milioni di persone in piazza? C' è bisogno che blocchiamo l' attività del Parlamento? O che inventiamo scioperi fiscali? Vogliono portarci a questo? Non credo e allora diano uno sguardo alla situazione attuale e se credono che il paese debba essere governato da chi vuole la maggioranza dei cittadini ci portino alle urne”. Così Silvio Berlusconi  da Lucca sulla situazione politica italiana.

Dalla provincia toscana, dove si trova per un comizio in vista dei ballottaggi per le amministrative, il leader di Forza Italia torna all’attacco dell’Esecutivo ed in particolare il viceministro dell'economia Vincenzo Visco per il caso Guardia di Finanza. Sostenendo che l'esecutivo e l'esponente diessino avrebbero mentito ripetutamente e che in una democrazia “con pesi e contrappesi” quello che è successo avrebbe portato ad una crisi di Governo.

“Quello che sta succedendo – continua Berlusconi – è qualcosa che ha dell'incredibile. E' un esempio di arroganza da parte del Governo e di questa maggioranza che usa le istituzioni come qualcosa di cui avvalersi per sviluppare i propri disegni. "Loro - ha proseguito - fanno finta di niente e raccontano bugie in continuazione”.

E poi il leader di FI torna sulla questione elezioni: “Non vogliono le elezioni? Allora facciano un governo, sempre della sinistra, che si dia come fine quello di fare una legge elettorale, anche se quella attuale andrebbe benissimo visto che noi avremmo una maggioranza piena sia alla Camera che al Senato”. O, comunque - ha concluso Berlusconi – “si diano qualche mese di vita per fare questa legge elettorale e poi ci dicano una data per tornare al voto. Tutto il resto è poesia”.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here