Home News Elezioni a Malta: Oggi al voto tra polemiche e scandali

Elezioni a Malta: Oggi al voto tra polemiche e scandali

0
80

Oggi la prime elezioni parlamentari per Malta dopo il suo ingresso in Europa e in zona Euro. Il candidato laburista sfida il leader nazionalista Lawrence Gonzi al governo da 20 anni.

Oggi 315.000 elettori dell'isola di Malta sono chiamati ad eleggere il nuovo parlamento composto da 65 deputati. Si tratta del primo appuntamento con le urne da quando questa piccola repubblica parlamentare è entrata, nel 2004, a far parte dell'Unione europea e lo scorso gennaio ha adottato l'euro.

Secondo gli ultimi sondaggi, ci sarebbe un testa a testa tra il partito nazionalista del primo ministro, Lawrence Gonzi, che governa l'isola mediterranea da circa 20 anni, e il partito Laburista guidato da Alfred Sant. Nelle ultime settimane la campagna elettorale si è infiammata con accuse reciproche di corruzione, denunce per diffamazione e l'arresto di un candidato.

Gozni, leader del partito Nazionalista - che ha guidato l'ex colonia britannica dal 1987 con un intervallo di 22 mesi dal '96 al '98 - , ha focalizzato la sua campagna sul taglio delle tasse e sulla difesa dell'ambiente. Mentre Saint ha cavalcato il tema della lotta alla corruzione, dopo che due dirigenti statali si sono resi protagonisti di uno scandalo di corruzione. Buon governo e trasparenza gli slogan del partito laburista.

Nella contesa elettorale ci sono anche due partiti minori: Azione Nazionale, di estrema destra, e il partito dei Verdi, anche se il leader Harry Vassallo mercoledì scorso è stato raggiunto da un mandato d'arresto per una vicenda fiscale.

 

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here