Home News Erba. Dopo trasferimento Olindo Romano “tranquillo e sereno”

Erba. Dopo trasferimento Olindo Romano “tranquillo e sereno”

0
13

È apparso "tranquillo e sereno" Olindo Romano, condannato all'ergastolo per la strage di Erba, agli operatori carcerari che l'hanno preso in custodia nel carcere di Opera (Milano), dove è stato trasferito pochi giorni fa, a pochi chilometri di distanza da sua moglie Rosa Bazzi, condannata anche lei al carcere a vita e trasferita da poco nel penitenziario di Bollate, sempre in provincia di Milano, per rendere più facile gli incontri che i due possono avere.

I due coniugi, condannati anche a 3 anni di isolamento diurno e fino a pochi giorni fa detenuti l'uno a Parma e l'altra a Vercelli, su decisione del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, sono stati trasferiti nelle due carceri milanesi sabato scorso. I due hanno diritto di incontrarsi per un colloquio una volta a settimana e l'amministrazione penitenziaria di Opera sta lavorando proprio in queste ore per organizzare i colloqui.

"Tranquillo e sereno per ora". Così hanno definito Olindo gli operatori del carcere che hanno avuto modo di vederlo in questi giorni. Olindo Romano è detenuto in una cella singola, sorvegliato a vista.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here