Esplosione in Kosovo: due morti e dieci feriti

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Esplosione in Kosovo: due morti e dieci feriti

24 Settembre 2007

Due morti e dieci feriti è il bilancio un’esplosione avvenuta nel centro della capitale del Kosovo, Pristina, durante le prime ore di questa mattina.

Il luogo in cui è esploso l’ordigno è un supermercato, l’intera zona interessata dall’attentato è stata dichiarata off-limits dai soldati Nato che si occupano di mantenere la sicurezza a Pristina. Almeno una dozzina di negozi hanno subito danni ingenti e ora la “Bill Clinton” boulevard è invasa dalle macerie. La provincia rimane sotto il controllo della Serbia, anche se il prossimo venerdì ci saranno delle negoziazioni in merito al futuro del paese al palazzo dell’Onu di New York, sulla first avenue. Le truppe dell’alleanza atlantica occupano il kosovo dal 1999.