F1. Michael Schumacher sostituirà Felipe Massa al volante della Ferrari

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

F1. Michael Schumacher sostituirà Felipe Massa al volante della Ferrari

29 Luglio 2009

"La Scuderia Ferrari Marlboro ha intenzione di affidare a Michael Schumacher la monoposto di Felipe Massa finchè il pilota brasiliano non potrà tornare a correre". La Ferrari annuncia il ritorno di Michael Schumacher, che prenderà il posto di Felipe Massa al volante della rossa già a partire dal Gp d’Europa in programma a Valencia il 23 agosto. "Michael Schumacher ha dato la sua disponibilità e nei prossimi giorni condurrà uno specifico programma di preparazione al termine del quale sarà possibile confermare la sua partecipazione al Campionato a partire dal GP d’Europa", rende noto la casa di Maranello.

Il pilota prende sul serio la nuova sfida. "Mi preparerò per prendere il posto di Felipe" ha dichiarato Michael Schumacher. "Ho incontrato questo pomeriggio Stefano Domenicali e Luca di Montezemolo. Insieme abbiamo deciso che mi preparerò per prendere il posto di Felipe", dice il tedesco, pronto a sostituire il pilota brasiliano. Massa è stato protagonista sabato di uno spaventoso incidente nelle qualifiche del Gp d’Ungheria, è stato sottoposto ad un intervento alla testa ed è ancora ricoverato all’ospedale AEK di Budapest.

"Prima, la cosa più importante: grazie a Dio, tutte le notizie su Felipe sono positive. Gli auguro di nuovo il meglio", dice Schumi dal suo sito ufficiale. "È vero che il capitolo della Formula 1 per me si è chiuso da tempo e in maniera totale, ma è altrettanto vero che per ragioni di gratitudine e lealtà nei confronti del team non posso ignorare questa sfortunata situazione", dice Schumi, che si è ritirato dopo il Mondiale 2006. "Amo la competizione e quindi non vedo l’ora di affrontare questa sfida", aggiunge il pilota di Kerpen, che in carriera ha conquistato 7 titoli iridati.

Schumacher è l’uomo dei record della Formula 1. Il 40enne ha disputato ben 250 Gp, conquistando 91 vittorie. I primi 2 titoli mondiali sono arrivati al volante della Benetton, nel team condotto da Flavio Briatore. Gli altri 5, invece, sono stati conquistati con la Ferrari durante la gestione sportiva del francese Jean Todt, ora candidato alla presidenza della Federazione internazionale (Fia). Dalla fine del 2006, Schumi ha ricoperto il ruolo di superconsulente del Cavallino. Parallelamente, ha scoperto la passione per le moto cimentandosi nel campionato Superbike tedesco.