Fiat, 2009 in rosso ma meno debiti dividendi

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Fiat, 2009 in rosso ma meno debiti dividendi

25 Gennaio 2010

Fiat chiude il 2009 con una perdita netta di 800 milioni di euro e include un impatto di 0,6 miliardi di euro derivante da oneri atipici (nel 2008 l’utile netto era stato di 1,7 miliardi di euro). I risultati sono stati approvati oggi dal consiglio di amministrazione che propone un dividendo complessivo per le tre categorie di azioni di 237 milioni di euro.

"La ripresa della distribuzione di dividendi – si legge in una nota del gruppo – riflette la normalizzazione dei mercati dei capitali quale fonte di finanziamento per il Gruppo, nonché la convinzione che il Gruppo ha la capacità di continuare a generare utili, anche se in un contesto di mercato significativamente differente". La proposta di dividendo è di 0,17 euro per azione ordinaria, 0,31 euro per le privilegiate e 0,325 per le azioni di risparmio. Per il 2010 Fiat si aspetta ricavi in crescita fra il 3 e il 6%.