Home News Fiducia anche sul Welfare, Sacconi: Inaccettabile

Fiducia anche sul Welfare, Sacconi: Inaccettabile

0
37

"La vicenda parlamentare del Ddl welfare non ha precedenti", ha detto Maurizio Sacconi in merito alla decisione di porre la Fiducia anche sul ddl Welfare.

"Mai è accaduto che un provvedimento venga varato con voto di fiducia in tutti e due i rami del parlamento, con l'aggravante che al Senato la maggioranza sin dalle prime battute ha praticato l'ostruzionismo perfino in commissione ove non è stato possibile votare gli emendamenti", ha detto l'azzurro Maurizio Sacconi.

Pochi minuti dopo il via libera alla manovra, l'esecutivo ha annunciato la decisione di porre la questione di fiducia anche sul ddl welfare. A comunicarlo in aula è stato il ministro dei Rapporti con il Parlamento, Vannino Chiti. Dalle 18 ci saranno le dichiarazioni di voto finale. La chiamata dei senatori comincerà alle 19.30. Il voto è dunque previsto entro le 20.30.

"L'opposizione - ha aggiunto il senatore azzurro - ha presentato pochissimi emendamenti corrispondenti a circa la metà di quelli della maggioranza. È evidente che si varano con il ricatto della fiducia contenuti sui quali non c'è una maggioranza parlamentare. A ciò si aggiunga che per la riforma delle pensioni non ha dato il consenso nessuna delle organizzazioni dei datori di lavoro e che alcune non hanno firmato e chi ha sottoscritto il protocollo ha espresso dissenso sulla parte previdenziale".

"Si sta insomma producendo - ha concluso - la regressione del modelli sociale ad opera di un nucleo minoritario nel parlamento e nella società".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here