Finanziaria, statali pronti a incrociare le braccia

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Finanziaria, statali pronti a incrociare le braccia

02 Ottobre 2007

Gli statali verso lo sciopero generale. Cgil, Cisl e Uil hanno deciso di mobilitarsi contro il mancato rinnovo dei contratti già scaduti.

La decisione ufficiale dovrebbe arrivare oggi da un vertice tra i quattro leader del pubblico impiego Carlo Podda (Fp-Cgil), Rino Tarelli (Fps-Cisl), Salvatore Bosco (Uil-Pa) e Carlo Fiordaliso (Fpl Uil). Lo stop, che convolgerà tutte le categorie, scuola compresa, dovrebbe arrivare nell’ultima settimana del mese.

“In assenza di fatti nuovi – hanno spiegato i sindacalisti – la protesta si rende necessaria perché ancora il governo non ha presentato l’emendamento alla Finanziaria con il quale si rende possibile rinnovare nel corso del 2007 i contratti già scaduti”.