Home News Fitch scaglia un fulmine a ciel sereno

Italia bocciata

Fitch scaglia un fulmine a ciel sereno

0
24

Fitch declassa il rating del debito pubblico italiano all’ultimo livello di Investment grade (BBB-) con outlook stabile. Tale rating action stupisce non tanto per l’abbassamento del rating, ma per le tempistiche con cui è avvenuta in quanto la revisione era programmata per il 10 Luglio.

Il 24 aprile, l’agenzia S&P aveva confermato il rating del debito pubblico Sovrano a BBB con outlook negativo, mentre la decisione di Moody’s è attesa l’8 maggio.

L’agenzia Moody’s già ci colloca nell’ultimo livello di Investment grade (Baa3) quindi la sua revisione è da tenere in particolare considerazione in quanto, nel caso di un eventuale downgrade, sarebbe la prima volta in cui una delle tre maggiori agenzie di rating al mondo giudicherebbe il debito pubblico italiano come speculativo (junk grade).

In ogni caso, sia il declassamento da parte di Fitch, sia l’eventuale e poco probabile declassamento da parte di Moody’s non hanno impatti rilevanti sul breve periodo in quanto il nostro debito potrà essere comunque acquistato dalla BCE in virtù della classificazione in investment grade da parte di S&P, Fitch e Dbrs Morningstar (la quarta agenzia considerata, la cui review è fissata anch’essa l’8 maggio e ad oggi ha il rating più elevato).

Posto che il downgrade da parte di Fitch non poteva essere escluso in quanto già forniva un outlook negativo sul precedente livello di rating, sorprende l’anticipo del pronunciamento di circa quattro mesi, per giunta confermando in linea di massima i dati economici previsionali forniti dal DEF. Va comunque considerato che già nelle settimane scorse l’agenzia aveva proceduto a revisioni al ribasso di outlooks e rating sovrani di UK, Belgio e Portogallo.

La problematica sul rating va valuta sul lungo periodo in quanto da circa 15 anni riceviamo bocciature costanti con un trend che, se non invertito, porterà il debito pubblico italiano al livello di junk grade.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here