Home News FMI, crescita mondiale più lenta per crisi sub prime

FMI, crescita mondiale più lenta per crisi sub prime

0
42

“La crisi dei sub prime peserà sull'economia a livello mondiale ma soprattutto in Europa e negli Stati Uniti”, ha affermato il direttore generale dell'Fmi (Fondo monetario internazionale), Dominique Strauss-Kahn.

La crescita “sarà più debole” a causa delle ripercussioni della crisi finanziaria. Ma, rileva, “il rallentamento della crescita negli Stati Uniti e in Europa non è ancora massiccio”. La crescita a livello mondiale “sarà più debole ma non sarà obbligatoriamente catastrofica”, conclude Strass-Kahn, ai microfoni di Rtl.

Infatti, rileva Strauss-Kahn, “quando si guarda la crescita nel mondo osserviamo che i paesi che trascinano la crescita: la Cina, l'India e il Brasile sono poco coinvolti nella crisi”. Quindi, sottolinea il direttore generale, “la crescita mondiale continuerà ad essere relativamente forte”.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here