Home News Forleo, no azione disciplinare. La Bongiorno: “Nessuna lacrima”

Forleo, no azione disciplinare. La Bongiorno: “Nessuna lacrima”

2
21

Il Procuratore Generale della Cassazione, Mario Delli Priscoli, ha dichiarato che “non e' stata iniziata alcuna azione disciplinare nei confronti del gip Forleo”. Nessuna lacrima, nè ritrattazioni da parte della Forleo secondo l'avvocato Bongiorno.

Questo è quanto affermato da Delli Priscoli, interpellato a margine del plenum del Csm all'indomani dell'audizione a Palazzo dei Marescialli del gip milanese.

Un'audizione in cui la Forleo per tre ore ha chiarito alla prima Commissione le sue dichiarazioni riguardo la volontà di rinunciare alla scorta e riguardo presunte pressioni istituzionali ricevute mentre conduceva le indagini sulle scalate bancarie.

L’avvocato Giulia Bongiorno, legale del gip di Milano, ha dichiarato che: “Durante l'audizione di ieri al Csm la dottoressa Forleo ha chiarito di non aver reso dichiarazioni ai mezzi di informazione su pressioni o intimidazioni, da parte di soggetti istituzionali, dirette a interferire sulla sua funzione di giudice per le indagini preliminari”. Inoltre, la Bongiorno ha aggiunto che “non ci sono state né lacrime, né ritrattazioni”.

“Quanto all'effettiva esistenza delle pressioni o interferenze -  ha spiegato l’avvocato - la dottoressa Forleo ha precisato di aver riferito, il 5 novembre, i fatti a sua conoscenza all'autorità giudiziaria di Brescia competente a valutarne la rilevanza ed ha chiesto l'acquisizione del relativo verbale, nonché la sospensione dell'audizione per confrontarsi con il proprio avvocato sulla possibilità di riferire al Csm i fatti oggetto delle dichiarazioni rese a Brescia”.

“Ripresa l'audizione- ha continuato la Bongiorno -la dottoressa Forleo ha esposto le circostanze già descritte a quella autorità giudiziaria”.

“Quando saranno resi noti i verbali – ha detto ancora il legale del gip di Milano - sarà agevole constatare che la dottoressa Forleo, innanzi all'autorità giudiziaria e al Csm, ha elencato in modo dettagliato i fatti e le circostanze a sua diretta conoscenza, la cui rilevanza, ovviamente, sarà valutata dalla magistratura”.

“Non ci sono state, dunque, ritrattazioni né lacrime come, invece, sembra emergere da taluni quotidiani di oggi. Nel corso dell'audizione, la dottoressa Forleo ha avuto solo alcuni brevi momenti di commozione – ha concluso l'avvocato Bongiorno - nel rievocare la ricezione di proiettili e lettere minatorie contro le persone dei genitori, quella del marito e sua, nonché recenti messaggi allusivi a morti sospette di soggetti indagati in processi da lei trattati”.

  •  
  •  

2 COMMENTS

  1. Chissà perchè tutti i
    Chissà perchè tutti i maggiori quotidiani e le testate televisive hanno invece calcato la mano sulla “ritrattazione tra le lacrime” della Forleo ?
    Il Sistema, attraverso i suoi piccoli e grandi lacché, non perde occasione se può, e come può, (avendo compreso che gli italiani non sono dei poveri imbecilli) di screditare coloro (pochi), che tentano di fare luce sugli affari sporchi della “Casta”.

  2. provate ad immaginare cosa
    provate ad immaginare cosa sarebbe accaduto se gli indagati fossero quelli della predente legislatura!

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here