Gaza. Hamas: pronti alla tregua di lungo periodo

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Gaza. Hamas: pronti alla tregua di lungo periodo

29 Gennaio 2009

Hamas, il gruppo integralista che controlla la Striscia di Gaza, a dichiarato di essere pronto a discutere una tregua di lungo termine con Israele ma solo se i valichi del territorio verranno aperti al mondo esterno.

"Vogliamo essere parte della comunità internazionale", ha dichiarato all’Associated Press Ghazi Hamad, uno dei leader del gruppo, che coordina l’afflusso di aiuti arabi al confine tra la Striscia e l’Egitto. "Penso che Hamas non abbia interesse ora a creare nuove crisi a Gaza o a sfidare il mondo", ha aggiunto.

Anche un altro esponente di Hamas, Mushir al Masri, appare conciliante, e si dice disposto a dialogare con altri Paesi in vista della ricostruzione della Striscia di Gaza dopo il conflitto con Israele. "Abbiamo le mani tese verso qualsiasi Paese, siamo aperti a un dialogo senza condizioni", ha detto al Masri, precisando che questa apertura non è rivolta a Israele.