Home News GdF. Berlusconi: Napolitano non faccia il notaio

GdF. Berlusconi: Napolitano non faccia il notaio

0
20

"Ho stima per la persona del Capo dello Stato e rispetto l'Istituzione. E proprio per questo mi aspetto che il presidente della Repubblica svolga un ruolo non solo notarile di fronte ad una vicenda che scuote a fondo le regole del diritto, del corretto rapporto fra gli organi dello Stato e quindi della stessa convivenza democratica". Ad affermarlo è Silvio Berlusconi.

Lo fa in un'intervista al Quotidiano nazionale riferendosi alla vicenda della rimozione dal vertice della Guardia di Finanza del generale Roberto Speciale. Secondo il leader di Forza ITalia, il capo dello Stato per intervenire nella vicenda "ha pieno titolo e tutti gli strumenti, sia come Comandante supremo delle Forze armate, pur senza diretti compiti gestionali, sia soprattutto come massimo garante della democrazia e dello Stato di diritto. A Giorgio Napolitano non manca davvero la cultura delle regole, e sono certissimo, al di là della cortese disponibilità già dimostrata, che saprà esercitare con saggezza e autorevolezza quella "moral suasion" che è prerogativa del presidente della Repubblica, e che oggi può essere argine contro un sistema politico impazzito, contro una maggioranza che fa strame delle regole nell'illusione di riuscire a sopravvivere al proprio fallimento". 
 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here