Home News GdF. D’Alema: si tenta di destabilizzare il Governo

GdF. D’Alema: si tenta di destabilizzare il Governo

0
7

Il caso Visco GdF "è stato tirato fuori a scopo evidentemente scandalistico e di destabilizzazione, in coincidenza con un disegno per mettere in difficoltà il governo". Così Massimo D'Alema in un'intervista a l'Unità.

Il ministro degli Esteri denuncia la gravità di quanto sta accadendo intorno alla vicenda che ha visto contrapposti Vincenzo Visco e il comandante della Guardia di Finanza Roberto Speciale. D'Alema respinge dunque le accuse della Cdl di "attentato alle istituzioni" per la rimozione del generale della GdF: "E' un alto funzionario ed è del tutto legittimo che possa essere sostituito, peraltro a pochi mesi dallo scadere del suo mandato".

D'Alema non crede però che dietro a tutto questo vi sia una "nuova P2": "Non so nulla di trame - dice - certo la reazione della destra, questa sì è allarmante, e mi fa venire in mente che nel passato funzionari della Guardia di Finanza sono stati usati per condurre indagini illegali, per casi tipo Telekom Serbia, o per ottenere, per il quotidiano di proprietà della famiglia Berlusconi, verbali secretati in aperta violazione della legge".

Quanto all'inchiesta dalla Procura di Roma D'Alema assicura "massima fiducia nella magistratura" ricordando però che "la magistraura di Milano, normalmente piuttosto severa, ha appurato che non è avvenuto nessun abuso. Nessuno può dubitare - conclude - che Visco sia una persona assolutamente corretta".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here