Gdf scopre maxi frode da 20 milioni di euro: 11 arresti

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Gdf scopre maxi frode da 20 milioni di euro: 11 arresti

29 Luglio 2008

Maxi operazione della guardia di finanza contro le frodi all’Iva comunitaria. Undici gli arresti. I militari del nucleo di polizia tributaria di Venezia hanno individuato un’organizzazione che operava nel settore del commercio di prodotti in plastica attraverso la creazione di società di comodo e l’emissione di fatture per operazioni inesistenti. La frode scoperta è di circa 20 milioni di euro. L’Iva evasa è stimata in circa 4 milioni di euro negli ultimi due anni.

L’organizzazione operava nelle regioni Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, utilizzando forniture e fatture provenienti anche dall’Austria e dalla Slovenia.