Home News Gelmini ai rettori: “Scriviamo insieme le riforme sull’università”

Gelmini ai rettori: “Scriviamo insieme le riforme sull’università”

0
59

Il ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca, Mariastella Gelmini  si augura che prevalga il "buon esempio" di chi vuole un tavolo di confronto, rispetto alle "mobilitazioni che si annunciano a settembre, che non gioverebbero all'università" consigliando di "non drammatizzare una manovra rigorosa che però non mette in ginocchio le università. Scuola e università devono rimanere fuori dagli scontri ideologici".

Parlando in commissione Istruzione del Senato, Gelmini ha criticato l'uso strumentale e "politico" delle affermazioni di alcuni rettori: "voglio tranquillizzare gli studenti, non ci sarà aumento delle tasse perchè è previsto un apposito vincolo. Mi auguro di poter fare con i rettori un ragionamento insieme, ma credo che paventare un aumento delle tasse non serva svelenire il clima, si crea solo una situazione di conflitto. Ho ringraziato per la disponibilità Crui, Cun, Cnsu e Conferenza dei presidi che hanno dato una risposta positiva a partecipare ad un tavolo per definire le politiche universitarie. In quella occasione - ha aggiunto - discuteremo della razionalizzazione che viene imposta all'università" dalla manovra.

Ricordando però che il "governo non ha tagliato la ricerca e gli enti, non ha praticato il taglio lineare al fondo di finanziamento ordinario. Ha, questo sì, imposto il blocco del turn over. E questo, ci rendiamo conto, mette in difficoltà le università e non aiuta i giovani. Ho cercato di compensare questo fatto con l'erogazione di 40 milioni di euro già stanziati per l'assunzione di 1.000 ricercatori e con un bando per 60 milioni per i giovani ricercatori". L'appello di Gelmini è di scrivere insieme le riforme dell'università, come quella del "dottorato o del reclutamento dei docenti e anche della governance".

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here