Gli studenti a Bertinotti, “assassino e guerrafondaio”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Gli studenti a Bertinotti, “assassino e guerrafondaio”

26 Marzo 2007

Questa mattina il Presidente della Camera Fausto Bertinotti, al suo arrivo all’Università La Sapienza di Roma, è stato accolto da una cinquantina di contestatori che gli hanno gridato “Assassino, assassino”, innalzando striscioni con su scritto “Bertinotti, no thank”, contestando l’impegno italiano nel conflitto afgano.
La manifestazione è stata organizzata da alcuni studenti del Coordinamento dei collettivi riuniti nella Rete per l’autoformazione. Il Presidente della Camera, arrivato all’università per un dibattito sulla cooperazione internazionale e lo sviluppo, ha anche avuto un alterco verbale con alcuni contestatori che gli hanno gridato “Vergogna, guerrafondaio e buffone”, ai quali Bertinotti ha risposto “Buffone? Buffone sei tu se dici così”.

Pronte le reazioni delle parti politiche. Tra i primi Pierferdinando Casini che afferma “quando si urla molto vuol dire che ci sono poche idee. Esprimo la mia solidarietà a Bertinotti, perchè queste contestazioni dimostrano la debolezza del pensiero”.