Home News Governo. Berlusconi replica a Fini: “Non mollo e non accetto ricatti”

Governo. Berlusconi replica a Fini: “Non mollo e non accetto ricatti”

0
1

Silvio Berlusconi non arretra di un millimetro: non mi dimetto. Il premier boccia la proposta presentata da Fli che gli chiede di fare un passo indietro prima del voto di fiducia alla Camera. Il presidente del Consiglio ha affidato ai suoi un messaggio chiaro: non accetto diktat né ricatti da nessuno.

Il premier avrebbe spiegato la sua linea al portavoce Paolo Bonaiuti e al ministro della Giustizia Angelino Alfano che hanno fatto da spola tra l'aula e la sala del governo della Camera, dove era riunito lo stato maggiore del Pdl per valutare il documento presentato qualche ora fa dai finiani per uscire dall'impasse politico attuale.

Dopo frenetici contatti tra Fli, in particolar modo attraverso l'ambasciatore del presidente della Camera Andrea Ronchi e ministri e i parlamentari più vicini al Cavaliere, è arrivata la decisione del capo del governo di respingere al mittente l'ultima proposta di Futuro e Libertà. Dice Ignazio La Russa che ha partecipato al vertice del Popolo della libertà a Montecitorio: "Con il comunicato abbiamo espresso una netta contrarietò alla proposta di Fli. Non vedo nulla di nuovo, dai finiani vedo solo una richiesta di dimisssioni che viene fatta in tutte le salse. Non c'è nient'altro. Non riesco a capire come si faccia a chiedere le dimissioni a un premier per poi promettergli un reincarico: è un controsenso".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here