Il nuovo governo

Governo, Quagliariello (Idea-Cambiamo): “E’ neo-trasformismo italiano, centrodestra si rinnovi”

0
1430

“Il conferimento dell’incarico a Giuseppe Conte – atto dovuto da parte del Presidente della Repubblica, a fronte dell’esito delle consultazioni – inaugura ufficialmente la stagione del neo-trasformismo italiano: all’ombra di una fittizia centralità del Parlamento si legittimano maggioranze e compagini governative espressione esclusiva di giochi di Palazzo, con uomini buoni per tutte le stagioni”. Lo dichiara il senatore Gaetano Quagliariello, leader di ‘Idea’ e membro del comitato promotore di ‘Cambiamo’.

“Di fronte a questo quadro di pericolosa involuzione istituzionale e politica – prosegue -, il centrodestra deve reagire rinnovando formule, proposte, modi di stare assieme. Ci sarebbe una prateria se solo si comprendesse che, oltre alla ricerca del consenso immediato, va presidiato lo spazio occupato dai corpi intermedi, dalle categorie, dai produttori di idee, dalle aggregazioni sociali, per evitare che la maggioranza del Paese si trovi indifesa di fronte ai tentativi di esautorarla. In questa direzione è necessario costruire qualcosa di nuovo. Ed è ancor più necessario che chi nella coalizione ha i numeri per guidare questo processo dia al più presto prova di volerlo portare avanti. In tal senso, inizio col dire che la proposta che era stata avanzata da Matteo Salvini di concedere la premiership a Luigi Di Maio va al più presto rinnegata e archiviata. Sotto il profilo istituzionale essa legittima indirettamente l’obbrobrioso governo che sta per nascere, e politicamente – conclude Quagliariello – ripropone la ricetta del ‘cambiamento’ fine a se stesso, privo di bussola e di princìpi di riferimento, che ha già sancito il fallimento del governo giallo-verde”.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here