Home News Hostess Air France: Paese che vai, velo che trovi

Tutte le news

Hostess Air France: Paese che vai, velo che trovi

0
7

Le hostess d Air France si ribellano al dover indossare il velo, pantaloni e giacca lunga una volta sbarcate in Iran. Questa la divisa che Air France impone di indossare alle hostess sui voli Parigi- Teheran, che riprenderanno il 17 aprile con la fine delle sanzioni contro Teheran.

 

"Non contestiamo il velo bensì la sua imposizione", si ribellano i sindacati delle hostess, dopo quei consigli di indossare vestiti larghi, che coprano tutto il corpo, e di coprirsi i capelli con un velo dal momento dell'uscita dall'aereo sino all'arrivo in albergo.

 

Il problema infatti non è tanto quello di riconoscere gli usi e i costumi altrui, come si è affrettata a precisare Air France, ma la possibilità che le hostess siano punite con sanzioni e negli avanzamenti di carriera se si opponessero alla regola. Per questo il sindacato ha contattato la ministra per i Diritti delle donne francese Laurance Rossignol.

 

La compagnia ripete che l'obbligo di indossare il velo "non è una novità", visto che esiste già per altre destinazioni come l'Arabia Saudita (te pareva) e che esisteva per l'Iran prima delle sanzioni. "La tolleranza e il rispetto delle culture e dei costumi dei Paesi" è "parte dei valori fondamentali di Air France", dicono i francesi.

 

"La legge iraniana impone di portare un velo che copra i capelli negli spazi pubblici per le donne presenti sul suo territorio", questa regola vale per tutte le compagnie aree. Insomma le hostess che vogliono vestirsi come gli pare alla fine del proprio turno di lavoro non solo rischiano per la legge iraniana, ma anche per i regolamenti interni di Air France.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here