Home News I Benetton licenziano Toscani dopo la frase choc sul ponte Morandi

La decisione

I Benetton licenziano Toscani dopo la frase choc sul ponte Morandi

0
41

I Benetton hanno deciso di licenziare Oliviero Toscani dopo la frase che il fotografo ha pronunciato in diretta a Un giorno da pecora, “a chi importa se crolla un ponte?”. “Benetton Group, con il suo presidente Luciano Benetton, nel dissociarsi nel modo più assoluto dalle affermazioni di Oliviero Toscani a proposito del crollo del Ponte Morandi, prende atto dell’impossibilità di continuare il rapporto di collaborazione con il direttore creativo” – si legge nella nota.

Nella nota i Benetton  “rinnovano la loro sincera vicinanza alle famiglie delle vittime e a tutti coloro che sono stati coinvolti in questa tremenda tragedia”.

Toscani si era poi scusato, ma la frase non ha ammesso scusanti. Va ricordato che Toscani era stato chiamato in radio proprio per difendere Luciano Benetton, accusato di aver posato per una foto con Mattia Santori e le sardine bolognesi a Fabrica, il centro di ricerca creativa del gruppo Benetton, per cercare di offrire una nuova veste mediatica al gruppo. Tentativo non solo fallito ma che ha peggiorato gravemente la situazione.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here