Immigrazione. Algeria, fermati in mare 69 clandestini

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Immigrazione. Algeria, fermati in mare 69 clandestini

14 Giugno 2009

In meno di 24 ore 69 harraga, in algerino "chi brucia le frontiere" (clandestini), sono stati bloccati in mare dalla Guardia Costiera algerina mentre tentavano di raggiungere la riva Nord del Mediterraneo a bordo di piccole imbarcazioni artigianali.

Un gruppo di 39 migranti irregolari è stato fermato ieri al largo di Annaba, nell’est dell’Algeria, da dove salpano le imbarcazioni dirette in Italia, in particolare in Sardegna.

I migranti, tutti algerini tra i 16 e i 38 anni, riferisce la stessa Guardia Costiera, sono stati bloccati a bordo di due imbarcazioni a circa 15 miglia dalla costa maghrebina. Altre 30 persone, tra cui 2 donne, sono state fermate venerdì vicino alla costa di Orano, nell’ovest del Paese, punto di partenza dei viaggi dei migranti diretti principalmente in Spagna.