Home News Immigrazione. Francia: “Ue agisca contro imbarcazioni sospette”

Immigrazione. Francia: “Ue agisca contro imbarcazioni sospette”

0
47

Rendere sistematico il controllo delle imbarcazioni sospette per contrastare i flussi dell'immigrazione illegale nel Mediterraneo: è la proposta avanzata dal ministro dell'Immigrazione francese Eric Besson, che oggi ha incontrato a Parigi i capi delle polizie europee nel quadro di Euromed Police, un progetto comunitario per la formazione e lo scambio di informazioni.

Di fronte al traffico di essere umani, il ministro ha suggerito di "sistematizzare il controllo delle imbarcazioni sospette sulla base di informazioni condivise tra i Paesi partner" e nel quadro di "pattugliamenti congiunti di numerosi" Stati. "Dobbiamo riunire i nostri mezzi di intervento e di intelligence", ha detto ancora Besson, che spinge anche per il rafforzamento di Frontex, l'agenzia per il controllo delle frontiere esterne dell'Unione europea.

Besson, la cui politica è criticata da molte associazioni per la difesa degli immigrati, si è fissato come obiettivo di smantellare 200 filiere clandestine entro la fine del 2010. Nel 2009 la Francia ha espulso 29.328 stranieri in situazione irregolare, una cifra superiore all'obiettivo di 27.000 chiesto dal presidente Nicolas Sarkozy.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here