India. Governo concederà autonomia a regione del Nagaland

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

India. Governo concederà autonomia a regione del Nagaland

02 Marzo 2010

Il governo indiano concederà l’autonomia allo stato nordorientale del Nagaland. È quanto hanno annunciato fonti ufficiali all’agenzia di stampa Xinhua. La decisione è stata presa nel corso dei colloqui che il primo ministro Manmohan Singh ha avuto oggi con i rappresentanti del Consiglio nazionale dei socialisti del Nagaland Isak-Muivah (NSCN-IM).

I negoziati tra le parti proseguono dal 1997, quando è stato proclamato il cessate il fuoco. La ribellione dei Naga, tribù di lingua tibeto-birmana, è stata la prima su base etnica dell’India. Avviata negli anni Cinquanta, è costata la vita a circa 25mila persone.

Il Consiglio nazionale dei socialisti chiede la creazione di un grande Nagaland che riunisca le zone abitate dai Naga a Manipur, Assam e Arunachal Pradesh. Il gruppo ha detto che il futuro stato manterrà relazioni federali con l’India, ma gli altri governi nord orientali si oppongono all’autonomia dei Naga.