Indonesia. Scossa di 7.5 scuote l’Isola di Sumatra, rientrato l’allarme tsunami

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Indonesia. Scossa di 7.5 scuote l’Isola di Sumatra, rientrato l’allarme tsunami

25 Ottobre 2010

Il Pacific Tsunami Warning Center ha reso noto che una scossa di terremoto di 7,5 gradi Richter ha colpito l’isola di Sumatra, in Indonesia, alle 9.42, ora locale.

Immediato l’allarme tsunami lanciato dall’agenzia per i terremoti indonesiana secondo cui l’epicentro è stato localizzato nella regione di Kepulauan Mentawai, a circa 245 chilometri da Benkulu e a circa 281 chilometri da Padang, località solitamente affollata dai turisti.

Il Centro di allarme tsunami del Pacifico ha infatti registrato un’onda anomala di ridotte proporzioni in atto nella zona ma ha giudicato scarsamente probabile uno tsunami di maggiori dimensioni. "Non vi è minaccia di uno tsunami distruttivo e diffuso, tuttavia vi è la possibilità che uno tsunami locale colpisca le coste a non più di cento chilometri dall’epicentro", si legge sul sito del centro di allerta tsunami per il pacifico.

Il Centro geologico statunitese ha localizzato l’epicentro 52 miglia a sud della città di Pandang ed ha registrato una magnitudo di 7,5 gradi Richter, mentre per le autorità indonesiane la magnitudo è stata di 7,2 gradi.