Iran. Tre calciatori baciano tifosa, ora rischiano l’arresto

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Iran. Tre calciatori baciano tifosa, ora rischiano l’arresto

18 Ottobre 2010

Tre calciatori iraniani rischiano l’arresto per avere baciato una loro tifosa che li aveva avvicinati, contravvenendo così alle rigide regole islamiche vigenti nel Paese che vietano ogni contatto fisico tra uomini e donne non appartenenti alla stessa famiglia. Lo scrive oggi il sito Rajanews, senza citare i nomi degli interessati, la loro squadra o la fonte da cui ha avuto la notizia.

"Mandati d’arresto sono stati emessi nei confronti dei tre per il loro comportamento anti-islamico", scrive il sito, aggiungendo che l’episodio è avvenuto nell’aeroporto di una città iraniana. Nessun commento è stato fatto da fonti ufficiali. In base alla legge in vigore fin dalla rivoluzione islamica del 1979, chi viola il divieto di contatti fisici tra uomini e donne potrebbe essere condannato a una multa, alla reclusione o a un certo numero di frustate.

Nel 2003 un’attrice, Gohar Kheyr Andish, fu condannata a 74 frustate per avere baciato sulla fronte un giovane regista mentre lo premiava in un festival. Pena sospesa perché, scrisse la stampa iraniana, la donna si era poi detta "pentita" del suo atto immorale.