Iraq, attentato contro un ministro, 2 morti

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Iraq, attentato contro un ministro, 2 morti

04 Dicembre 2007

Due guardie del corpo del ministro dell’elettricità di Baghdad, Karim Wahid, sono rimaste ferite in un attentato.

L’attentato è stato compiuto da un gruppo di miliziani che ha preso di mira a colpi di arma da fuoco l’abitazione dell’esponente del governo, nella parte orientale di Baghdad.

Il ministro non si trovava in casa al momento dell’attacco, hanno riferito fonti del ministero.

“Uomini armati a bordo di un’automobile hanno sparato contro la casa del ministro Karim Wahid”, hanno dichiarato all’agenzia Voci dell’Iraq, ricordando che il ministro e’ esponente della coalizione sciita Alleanza Unita Irachena.