Iraq. Ex vicepresidente Aziz condannato a morte

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Iraq. Ex vicepresidente Aziz condannato a morte

26 Ottobre 2010

L’ex vice presidente iracheno Tareq Aziz è stato condannato a morte. L’Alta corte penale di Baghdad ha previsto che la pena capitale sarà eseguita mediante impiccagione.

Aziz è stato condannato nell’ambito del processo relativo alla chiusura dei partiti religiosi in Iraq. Insieme all’esponente cattolico sono stati condannati a morte anche l’ex ministro dell’Interno, Saadun Shaker, e l’ex segretario personale di Saddam Hussein, Abdel Hamid Hamud.

La sentenza arriva da uno dei sette processi nei quali è imputato Tareq Aziz e riguarda la campagna avviata negli anni Ottanta contro i partiti politici sciiti filo-iraniani, che ha visto in quegli anni eseguire una serie di arresti e di condanne a morte nei confronti dei principali esponenti sciiti.