Home News Iraq: “proteggeremo le donne dalle violenze domestiche”

Iraq: “proteggeremo le donne dalle violenze domestiche”

0
2

Il capo del parlamento regionale del Kurdistan iracheno, Adnan al-Mufti, ha garantito la “disponibilità dei deputati a prodigare i massimi sforzi per fermare l'espandersi del fenomeno della violenza contro le donne”.

Infatti, spiega una fonte della cancelleria del parlamento, “saranno esclusi dalla legge sull'amnistia i colpevoli di omicidi di donne per motivi d'onore”. Ciò è quanto emerso dall’incontro di Mufti con una delegazione dell'organizzazione curda Saya, impegnata nella difesa dei diritti delle donne.

“Il governo e il parlamento curdo - secondo la fonte - stanno mettendo in atto strategie per porre un freno a questo grave fenomeno. La delegazione femminile ha chiesto la nomina di un pubblico ministero incaricato di prendere in esame i casi di suicidi di donne che si danno alle fiamme, fenomeno in grande crescita nel Kurdistan”.

 Intanto l’organizzazione curda chiede che si indaghi “sui moventi di questi suicidi con le famiglie delle vittime per portare in tribunale i responsabili”, perché, a suo avviso, questi fenomeni sarebbero “direttamente collegati alle violenze domestiche”.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here