Home News Kosovo. Esperti scoprono fossa comune con resti di 250 kosovari

Kosovo. Esperti scoprono fossa comune con resti di 250 kosovari

0
1

Un gruppo di esperti ha cominciato oggi nel Sud della Serbia le rilevazioni in un sito che potrebbe rivelarsi una grande fossa comune con i resti di circa 250 kosovari albanesi uccisi durante il conflitto armato della fine degli anni novanta.

I responsabili sul posto hanno detto ai giornalisti che dal sito in questione - situato a Rudnica, presso Raska - verranno prelevati campioni di terra per accertare l'eventuale presenza di materiale organico. Il prelievo dei campioni di terra avviene alla presenza di medici legali di Eulex, la missione europea in Kosovo, e di rappresentanti delle autorità di Pristina.

Le autorità serbe avevano annunciato lo scorso maggio la scoperta della possibile fossa comune nel sud del paese, a qualche km dalla frontiera con il Kosovo. Se ci sarà la conferma, si tratterà della sesta fossa comune scoperta in Serbia, e della seconda per dimensioni dopo quella di Batajnica, 15 km circa da Belgrado, dove nel 2001 furono scoperti i resti di 750 persone.

Trasportando i resti in fosse comune in Serbia, le forze dell'ex leader jugoslavo Slobodan Milosevic tentavano di nascondere i crimini compiuti dai serbi contro la popolazione civile in Kosovo.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here