Home News Libano: almeno 222 i militanti uccisi

Libano: almeno 222 i militanti uccisi

0
60

Il ministro della Difesa libanese, Elias al-Murr, oggi ha dichiarato che l'esercito ha ucciso almeno 222 militanti di al Qaeda nelle 15 settimane di scontri nel campo profughi palestinese di Nahr al-Bared.

L'esercito è riuscito a prendere il controllo di Nahr al-Bared solo la scorsa domenica, dopo più di tre mesi di aspri scontri con i militanti di Fatah al-Islam.

"Questa vittoria ha sradicato la maggiore minaccia con cui era alle prese il popolo libanese perché Fatah al-Islam si stava diffondendo come cellule cancerogene per colpire ogni parte della nazione", ha detto Murr in un incontro con la stampa.

"L'organizzazione voleva isolare il nord del Libano per creare un emirato terrorista", ha spiegato.

Almeno 42 civili e 163 soldati hanno perso la vita, portando a oltre 400 il numero delle vittime, il più grave bilancio per scontri interni in Libano dalla guerra civile terminata 17 anni fa.

Anche se Fatah al-Islam non ha legami di tipo organizzativo con al Qaeda, ne condivide l'ideologia. La maggior parte dei suoi militanti sono combattenti arabi stranieri e alcuni hanno combattuto in Iraq.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here