Libano, Bush: “Iran e Siria responsabili dell’attentato”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Libano, Bush: “Iran e Siria responsabili dell’attentato”

20 Settembre 2007

Il presidente americano George W. Bush ha condannato
l’attentato di ieri a Beirut in cui sono morti il deputato cristiano Antoine
Ghanem ed altre otto persone. Secondo il presidente si sarebbe trattato di un
tentativo di Iran e Siria per destabilizzare il Libano.

Bush ha scritto in un comunicato: “Condanno vigorosamente
l’ignobile assassinio del deputato libanese Antoine Ghanem  gli Stati Uniti si oppongono a qualsiasi
tentativo di intimidire i libanesi nel momento in cui intendono esercitare il
loro diritto democratico di scegliere il loro presidente senza ingerenze esterne”.
E ancora si legge: “Continueremo ad essere a fianco dei libanesi nella loro
resistenza ai tentativi dei regimi iraniano e siriano e dei loro alleati di
destabilizzare il Libano e di minare la sua sovranità, prosegue il capo della
Casa Bianca”.